Caso Sardegna: difendiamo la potestà genitoriale

| Il Consiglio 3V |

Nei giorni scorsi dalla Sardegna è giunta la notizia che una bimba di 4 anni è stata forzatamente vaccinata contro la volontà della madre.

Dai resoconti abbiamo appreso come la bimba, dopo una punturina non dolorosa, sia stata felice di tornare all’asilo (come se tutta la dinamica delle vaccinazioni si potesse riassumere così banalmente); il padre, preoccupato per la salute e l’esclusione sociale della figlia, è il fulgido esempio da seguire, mentre la madre è un’irriducibile no vax.

Come sempre è bene ricordare che il vaccino è un farmaco e, in quanto tale, può presentare rischi e reazioni avverse; vengono iniettate sostanze che possono nuocere alla salute ed in particolare al sistema immunitario, in un quadro peraltro di assenza di una farmacovigilanza attiva di supporto.

La vaccinazione è a tutti gli effetti un trattamento sanitario, come spiegano molto chiaramente i foglietti illustrativi dei vaccini, e, se reso obbligatorio, erode il diritto fondamentale di tutela della propria salute.

Nessun accenno viene mai fatto ai conflitti d’interesse dei presunti esperti, né tantomeno sull’intreccio tra case farmaceutiche, poteri finanziari ed organi d’informazione. Ma a nostro avviso anche altri sono gli aspetti nefasti.

Carabinieri e giudici applicano la legge sull’obbligo, una legge che contravviene all’articolo 32 della Costituzione Italiana e contemporaneamente vìola il consenso informato, il diritto alla salute, il diritto all’informazione, diritti sanciti dal Codice di Norimberga, dalla Costituzione Italiana, dalla Dichiarazione dei diritti umani, dalla Dichiarazione di Helsinki, dalla Convenzione di Oviedo, dalla Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea, dalla Carta Europea dei Diritti del malato, dal Codice di Deontologia medica (primum non nocere); dimenticandosi che nessuna legge esenta un essere umano dalla assunzione della propria responsabilità.

Una nefasta legge sull’obbligo vaccinale vige ormai dal 2017 e tutti i partiti parlamentari, nessuno escluso, ne sono responsabili: Pd, F.I, LeU e F.d.I l’hanno votata, Lega e 5S, pur avendo i numeri per abrogarla, l’hanno mantenuta.

Leggendo di questa famiglia, apprendiamo inoltre il rischio di uno scontro giudiziario tra i genitori anche nei confronti della sorellina minore: l’aspetto più allarmante è che la battaglia sui vaccini potrebbe avere ripercussioni sull’affido delle bimbe.

Esprimiamo piena solidarietà alla mamma e a tutti i genitori che vivono la preoccupazione di non poter più difendere la salute e la serenità dei propri bambini, ed esprimiamo grande timore politico per questo precedente che minaccerebbe la responsabilità genitoriale e le cure parentali.

Tra i primi e fondamentali obiettivi politici che ci siamo posti c’è la “tutela della potestà genitoriale, a maggior ragione per quei genitori che, nell’ambito dell’esercizio consapevole della propria responsabilità, richiedano alle istituzioni trasparenza e doverosi chiarimenti in tema di salute“ e a questo fine opereremo, all’interno delle istituzioni, in ogni modo che ci sarà possibile.

Come Movimento 3V ci rivolgiamo a tutte le italiane ed italiani: è a noi che spetta vigilare insieme sui fondamentali principi di libertà.

Segretario Politico M3V
Luca Teodori

Presidente M3V
Alessandra Bocchi

Sostieni il nostro partito! Il tuo contributo verrà impiegato per diffondere le nostre campagne, organizzare manifestazioni e, attraverso le elezioni, irrompere nelle istituzioni!   Sostienici

Lavoratori consapevoli 3V

La risposta di 3V agli operatori sanitari a rischio di obbligo vaccinale: diventare lavoratori consapevoli. Grazie a conoscenza e autodeterminazione è possibile esercitare responsabilmente la propria libertà di cittadini.

Leggi tutto l’articolo 

Le 15 ragioni di medici e scienziati che ci convincono a non vaccinarci per il Covid-19. Leggi gli studi e le fonti su: #ioNonMiVaccinoPerché

Sostieni la campagna

Contro la falsa lotta all’evasione, contro la moneta elettronica, in difesa dell’economia di persone reali, nasce l’iniziativa di solidarietà #ioPagoInContanti

Sostieni la campagna

Il partito politico 3V opera con il solo intento di perseguire il bene comune, cioè il benessere di tutti i cittadini, in armonia con l’ambiente e con ogni forma di vita. Leggi la nostra visione

NEWSLETTER 3V