• Home
  • Comunicati
  • L’emergenza che annulla i diritti non può essere permanente

L’emergenza che annulla i diritti non può essere permanente

| Il Consiglio 3V |

Il Governo il 31 gennaio aveva dichiarato per 6 mesi lo stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, ma non ha realizzato un immediato e significativo aumento dei posti letto di terapia intensiva, e tale mancanza è risultata causa di enormi problematiche sanitarie. Un governo previdente, visto quanto stava già accadendo in Cina, avrebbe inoltre dovuto, sin da subito, porsi la pianificazione di misure economiche a sostegno di tutti i lavoratori e delle imprese.

Il Governo il 23 febbraio ha previsto le prime misure di sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, provvedimento esteso dal 5 marzo a tutta l’Italia e che, invece di concludersi il previsto 15 marzo, perdura tutt’oggi con nessuna certezza sul normale ripristino, causando ritardi formativi a milioni di studenti italiani.
L’isolamento andava proposto essenzialmente per le persone a rischio più che per i giovani, i quali hanno generalmente sintomi nulli o comunque lievi. La misura urgente era e resta la riduzione del contatto verso le categorie a rischio e non di tutti gli italiani indistintamente; tra l’altro stare all’aria aperta, specialmente in primavera, per la crescita e la salute dei bambini è importantissimo.

Il Governo con il decreto del 17 marzo e con successive ordinanze ha posto pesantissimi limiti alla libera circolazione delle persone ed all’attività economica almeno fino al 3 aprile, inoltre dal 24 marzo si è stabilito che le misure sono reiterabili e modificabili fino al 31 luglio. Misure di isolamento di ampissima parte della popolazione la cui portata non condividiamo. Il tempo sottratto al libero vivere di ogni essere umano nessuno può restituirlo e questo riguarda milioni di persone innocenti. Invitiamo il Governo, in relazione alla mortalità da coronavirus, ad aprire indagini sui fattori inquinanti ambientali e sulle correlazioni con la somministrazione dei vaccini antinfluenzali.

Il Governo, in merito al coronavirus, ha posto in essere un insieme di misure d’urgenza, a nostro avviso anche tardive, che hanno di fatto sospeso molti principi costituzionali ma se questo può essere parzialmente giustificato, anche se non condiviso, nell’emergenza va evidenziato che  l’emergenza non può essere permanente.
Se l’emergenza è permanente o colui che l’affronta non è all’altezza di risolverla o, nel tempo, i provvedimenti debbono comunque essere nel solco di tutti i principi della costituzione repubblicana  altrimenti si crea un grave disequilibrio democratico.

Il Movimento 3V, visto quanto accaduto dal 4 marzo 2018 ad oggi, data delle ultime elezioni parlamentari, anche al fine di scongiurare eventuali manovre di palazzo, chiede la convocazione, quanto prima possibile, delle elezioni politiche nazionali per ridare la parola al popolo sovrano.

Movimento 3V
Il Consiglio 

Sostieni il nostro partito! Il tuo contributo verrà impiegato per diffondere le nostre campagne, organizzare manifestazioni e, attraverso le elezioni, irrompere nelle istituzioni! Sostienici

Civitanova Marche, Cuneo, Genova, Monza, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Riccione e Verona sono i nostri fronti aperti per portare nelle città italiane una politica veramente umana, a prova di ricatti, discriminazioni e corruzione.

Vieni a conoscere i nostri candidati, leggi i nostri progammi!

Scopri le elezioni 2022

True Humans Network, la televisione dal cuore umano, dedica uno spazio ai programmi e agli approfondimenti 3V. Non perderti i programmi:

17 ragioni di medici e scienziati che ci convincono a non vaccinarci per il Covid-19. Leggi gli studi e le fonti su: #ioNonMiVaccinoPerché

Sostieni la campagna

Un vademecum di resistenza politicalegale ed umana per resistere all’obbligo con le armi della solidarietà, della creatività e della legge.

Scopri come resistere

Contro la falsa lotta all’evasione, contro la moneta elettronica, in difesa dell’economia di persone reali, nasce l’iniziativa di solidarietà #ioPagoInContanti

Sostieni la campagna

Il partito politico 3V opera con il solo intento di perseguire il bene comune, cioè il benessere di tutti i cittadini, in armonia con l’ambiente e con ogni forma di vita. Leggi la nostra visione