Insieme alle famiglie, uniti per la libertà!

| Alessandra Bocchi |

Come Movimento politico esprimiamo piena solidarietà e vicinanza alle mamme, ai papà e ai bambini di tutte le famiglie responsabili che, per non cedere a compromessi che potrebbero mettere in pericolo i propri figli, oggi si trovano in difficoltà con le scadenze scolastiche.

Per quanto non risulti dai dati dell’Istituto Superiore di Sanità, il ministro della salute afferma che in questo momento in Italia è in atto un’epidemia di morbillo, per cui sono urgenti i provvedimenti che, con il nome Ddl 770, sono pronti da mesi per revisionare la legge 119 ed imporre alla cittadinanza italiana nuovi obblighi.

In assenza di una farmacovigilanza attiva, la senatrice 5Stelle Elena Fattori propone di abolire anche la farmacovigilanza passiva, cioè le segnalazioni delle reazioni avverse da parte dei genitori.

Con la negazione continua delle reazioni avverse post-vaccino, della possibilità stessa di denunciarle e i nuovi obblighi, il caos che sta imbrigliando il nostro Paese stringe sempre più. Si acuiscono le preoccupazioni delle famiglie, su cui stanno ricadendo impietosamente e irrispettosamente le conseguenze di un’obbligatorietà che è seguita a una decisione presa a tavolino nel 2014, quando all’Italia fu dato il compito di guidare il piano vaccinale mondiale per gli anni 2017-2019 e che continuerà con i nuovi provvedimenti.

Effetti di questo obbligo sono stati spaccare la società istigando a minacce e paure, nutrire false notizie, assoldare fake news, imbavagliare il dissenso e la critica e allontanare bambini di due, tre, quattro anni dalla scuola.

In questo momento, infatti, i bambini non vaccinati sono stati rifiutati dalle scuole materne e dagli asili nido dove hanno giocato con i loro amici fino allo scorso 8 marzo. Bambini che non hanno fatto le 10 vaccinazioni; bambini con fratelli danneggiati o allergici; bambini i cui genitori hanno scelto diversamente e consapevolmente, dicendo: “No! I vaccini comportano dei rischi e vogliamo saperne di più.”

Questi genitori sono gli stessi che non hanno potuto confrontarsi con i medici del servizio sanitario nazionale, perché respinti ai colloqui informativi e mandati via con un elenco di siti internet su cui reperire informazioni superficiali sulla bontà e innocuità assoluta di questi farmaci; sono gli stessi genitori che stanno vivendo sulla loro pelle la discriminazione; sono gli stessi genitori che stanno preservando il rispetto e la libertà per i loro figli, e quelli di tutti.

Perché il futuro appartiene a tutti i bambini del mondo e potrà realizzarsi solo se iniziamo ad anteporre la nostra umanità, quale nostro valore fondante, in ogni scelta che facciamo e a diventarne responsabili.

Il Movimento 3V ha l’obiettivo inderogabile di difendere queste famiglie e di combattere per la libertà di tutti i cittadini. Rimaniamo uniti e determinati nella ricerca della verità!

Presidente M3V
Alessandra Bocchi

Sostieni il nostro partito! Il tuo contributo verrà impiegato per diffondere le nostre campagne, organizzare manifestazioni e, attraverso le elezioni, irrompere nelle istituzioni!   Sostienici

Lavoratori consapevoli 3V

La risposta di 3V agli operatori sanitari a rischio di obbligo vaccinale: diventare lavoratori consapevoli. Grazie a conoscenza e autodeterminazione è possibile esercitare responsabilmente la propria libertà di cittadini.

Leggi tutto l’articolo 

Le 15 ragioni di medici e scienziati che ci convincono a non vaccinarci per il Covid-19. Leggi gli studi e le fonti su: #ioNonMiVaccinoPerché

Sostieni la campagna

Contro la falsa lotta all’evasione, contro la moneta elettronica, in difesa dell’economia di persone reali, nasce l’iniziativa di solidarietà #ioPagoInContanti

Sostieni la campagna

Il partito politico 3V opera con il solo intento di perseguire il bene comune, cioè il benessere di tutti i cittadini, in armonia con l’ambiente e con ogni forma di vita. Leggi la nostra visione

NEWSLETTER 3V