La fine del Governo Draghi

| Luca Tomberli |

Il Governo Draghi è alle battute finali? I cittadini contro l’obbligo vaccinale e con la dignità nel cuore costituiscono un baluardo insormontabile a difesa del popolo italiano.

L’Esecutivo  ha decretato la propria fine con l’istituzione dell’obbligo vaccinale voluto dalla finanza internazionale.

La cortina fumogena costruita dai media intorno all’emergenza sanitaria e alimentata dall’effetto annuncio si sta diradando.

I dati sono impietosi. Il fallimento della campagna vaccinale viene sancito dal numero elevatissimo dei contagi, 200.000 al giorno, che colpiscono tanti vaccinati e soprattutto viene evidenziato dall’inquietante aumento della mortalità avvenuta nel 2021, rispetto pure al 2020, della fascia di età 15/44 anni certificata da Euromomo.

Draghi, rispondi a questa domanda:” L’ aumento di mortalità nel 2021 a cosa lo dobbiamo imputare?”

Il Governo dei peggiori

L’arroganza e l’improvvisazione regnano al Quirinale.  Il marcio sistema di potere del policy maker della BCE, basato sulla menzogna e sul ricatto corrode ogni iniziativa politica.

Diviene sempre più lampante che le bugie di Draghi hanno le gambe corte. Mentre in Spagna, dopo aver abolito il Green pass, stanno pensando di iniziare a trattare il Covid come una influenza, in Italia i media e il Governo continuano a terrorizzare gli italiani.  

Il Premier, dopo aver ricattato i cittadini con le falsità sull’efficacia delle immunizzazioni dei vaccini, si è trincerato nella sua torre di tracotanza e disprezzo per l’umanità. La triste conferma l’abbiamo avuta la sera del CDM in cui è stato deciso l’obbligo vaccinale per gli ultracinquantenni.

Un momento così drammatico della Storia della Repubblica come l’istituzione dell’obbligo vaccinale agli over 50, sia in ambito lavorativo che sociale, è stato ridicolizzato con la presentazione tenuta da tre personaggi degni di un film di serie B della cinematografia italiana. Il funereo Speranza, il sadico Brunetta e il falso buono Bianchi si sono alternati nell’illustrare l’infame decisione del Governo dei peggiori di privare gli italiani della libertà e del diritto al lavoro.

Il disastro dell’Esecutivo detto “dei migliori” è completo su tutta la linea, negli ultimi dieci giorni ha emanato compulsivamente tre decreti legge senza incidere mai positivamente nella vita degli italiani.

Le favole dei media globalisti raccontano che il Premier sta facendo ripartire l’economia. La realtà è che le famiglie italiane stanno pagando già adesso un tributo altissimo in termini di carovita: le bollette sono raddoppiate in pochi mesi.

Forte della sua presunta invincibilità, alla prova dei fatti il Governo si sta inabissando, come il Titanic, sui fondali melmosi della sconfitta.

Verità e libertà per riprenderci la vita

Il giorno in cui il CDM ha dato il via libera all’obbligo vaccinale per gli over 50 ha confermato la sua fine politica.

La tenuta del Governo mostra i primi segni di cedimento di fronte alla turbolenza dei partiti che lo sostengono. Lega e 5 Stelle, dopo aver tradito il mandato elettorale, iniziano a prendere le distanze dall’Esecutivo.

Le cure domiciliari osteggiate dal fabianista Speranza tramite il protocollo rimasto alla tachipirina e alla vigile attesa, rimangono una scelta incomprensibile per molti medici, ad esempio il Prof. Remuzzi dell’Istituto Farmacologico Mario Negri ha dichiarato che il 90% dei ricoveri per Covid potrebbe essere evitato prescrivendo antinfiammatori ai primi sintomi. Quindi possiamo affermare che l’emergenza sanitaria è un castello di carte tenuto in piedi da disposizioni politiche illogiche ed antiscientifiche.

Per ricompattare l’Esecutivo, Draghi ha accettato, suo malgrado, di tenere una conferenza stampa successiva a quella dei suoi luogotenenti. Come un disco rotto ha giustificato le disposizioni liberticide ed inefficaci del suo Governo individuando, ancora una volta, nei non vaccinati il nemico da abbattere e quindi la vittima sacrificale.

Invece di fronte al giornalista inglese che gli ha ricordato come la politica di Boris Johnson di non rafforzare le restrizioni stia dando dei risultati, ha preferito non rispondere. 

Il Primo Ministro in questi mesi si è qualificato soltanto per aver discriminato i cittadini italiani ed impedito il diritto alla vita ai non vaccinati.

Ma stavolta il nostro banchiere ha fatto male i suoi conti. Tra coloro che ancora non si sono vaccinati, ben pochi cederanno all’ennesimo ricatto, mostrando così rispetto per sé stessi e rinnovando la fedeltà alla Costituzione. Anzi, dai primi commenti, l’atteggiamento di molti potrebbe essere sintetizzato nelle parole pronunciate da Leonida di fronte a Serse che gli intimava di deporre le armi: “ Vieni a prenderle”.

Draghi, Speranza e Brunetta, non piegherete la nostra dignità di esseri umani, ancora una volta rispediamo al mittente il vostro invito alla sottomissione e alla dittatura. Siete ossessionati dal controllo sociale e dal vaccino. Avete indebitato l’Italia per costruire il più grande fallimento della Repubblica: la campagna di vaccinazione di massa.

Non siamo disposti a farci ricattare, ed imperterriti continueremo a difendere la sovranità del corpo e del popolo. La libertà e la verità sono le nostre armi per costruire un mondo nuovo.

Difendiamo la sovranità del corpo e del popolo

Draghi, il policy maker calato dalla BCE, forte della menzogna e della prevaricazione, aveva progettato di piegare l’intero popolo italico a forza di decreti-legge, ed invece ha sbattuto contro l’opposizione dei cittadini consapevoli.

L’istituzione del Green pass per il mondo del lavoro e l’obbligo vaccinale per il personale sanitario, scolastico e delle forze dell’ordine sembrava segnare l’inizio della fine della democrazia. Invece è arrivato il momento della riscossa.

Nei precedenti articoli abbiamo spiegato l’azione post politica di Draghi e come sconfiggerla. Adesso ci occupiamo di analizzare cosa sta succedendo dall’altra parte della barricata. Nel momento in cui Conte decretò l’avvio dell’emergenza sanitaria, iniziarono ad  ingrossarsi le fila dei cittadini che si oppongono al sistema di potere in atto.

Ogni tentativo governativo di aumentare il numero dei vaccinati ha reso più forti coloro che hanno resistito ed ha contribuito ad insinuare il dubbio in chi ha ceduto, in quanto ricattato.

Il policy maker per assoggettare il popolo, prima ha diviso gli italiani in si vax e no vax e successivamente ha colpito il cuore della democrazia, negando il Diritto al lavoro su cui si fonda la Repubblica. Affinché la civiltà occidentale abbia ancora un futuro, la profanazione del corpo e il controllo sociale devono essere respinti al mittente.

La soluzione è politica

Vista la natura politica dell’attacco alla libertà del popolo italiano, la risposta di ogni cittadino dovrà essere riposta nell’attività politica, cioè un processo di graduale autodeterminazione che si risolve nel voto elettorale. I tempi che stiamo vivendo costringono a scegliere da che parte stare del campo di battaglia. Da una parte sono presenti le forze transumaniste e dedite all’assoggettamento delle coscienze, dall’altra parte l’insieme dei cittadini pronti al cambiamento.

3V nel panorama politico italiano è l’unico partito che si è battuto contro l’obbligo vaccinale, dall’introduzione dell’obbligo per i sanitari abbiamo manifestato pubblicamente il dissenso verso le scelte del Governo. Quindi 3V è il partito più qualificato, e purtroppo l’unico, per divenire lo strumento politico del fronte dei cittadini consapevoli.

Vista la condizione in cui versa la società odierna, la conquista della libertà non può essere racchiusa in una singola azione, casomai può essere raggiunta tramite una rete di attività collegate alla consapevolezza, in cui gradualmente i cittadini iniziano a prendersi la responsabilità di divenire quel cambiamento a cui aspirano.

Prendiamo in esame un sintetico elenco  delle possibili attività del cittadino consapevole:

  • resistere al ricatto governativo del vaccino
  • votare 3V alla prossima tornata elettorale,
  • manifestare in piazza il dissenso verso questi politicanti,
  • alzare le vibrazioni individuali,
  • espandere la coscienza,
  • disubbidire a leggi ingiuste,
  • contrastare individualmente e collettivamente uno Stato vessatorio,
  • impugnare le multe basate su evidenze antiscientifiche,
  • ascoltarsi gli uni con gli altri,
  • seguire le indicazioni degli scienziati in scienza e coscienza,
  • liberare le proprie risorse individuali,
  • occuparsi in prima persona dell’ attività politica, divenendo attivisti e candidati 3V,
  • creare delle reti di solidarietà e di autodeterminazione,
  • fare la spesa localmente o tramite i gruppi di acquisto solidale,
  • togliere i soldi dalle banche, prediligere i pagamenti in contanti.

Ognuna di queste attività, pur essendo legate al bene comune, se non garantiscono da sole la preservazione della democrazia. Ma se le intraprendiamo insieme insieme, in maniera organizzata ed interdipendente, divengono una rete funzionale per sviluppare la propria umanità.

La nuova politica ha bisogno di persone competenti scelte tra quei cittadini che, opponendosi all’obbligo vaccinale, si sono forgiate resistendo al sistema e quindi sono pronte a servire la comunità.

Stiamo accanto ai fratelli che lottano per riprendersi la vita, ed insieme sfidiamo il potere di Draghi facendo risuonare ancora una volta il grido spartano “molon labe”.

Resistiamo , facciamo rete ed agiamo per il bene comune: così diveniamo delle donne e degli uomini migliori.

Sostieni il nostro partito! Il tuo contributo verrà impiegato per diffondere le nostre campagne, organizzare manifestazioni e, attraverso le elezioni, irrompere nelle istituzioni! Sostienici

Civitanova Marche, Cuneo, Genova, Monza, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Riccione e Verona sono i nostri fronti aperti per portare nelle città italiane una politica veramente umana, a prova di ricatti, discriminazioni e corruzione.

Vieni a conoscere i nostri candidati, leggi i nostri progammi!

Scopri le elezioni 2022

True Humans Network, la televisione dal cuore umano, dedica uno spazio ai programmi e agli approfondimenti 3V. Non perderti i programmi:

17 ragioni di medici e scienziati che ci convincono a non vaccinarci per il Covid-19. Leggi gli studi e le fonti su: #ioNonMiVaccinoPerché

Sostieni la campagna

Un vademecum di resistenza politicalegale ed umana per resistere all’obbligo con le armi della solidarietà, della creatività e della legge.

Scopri come resistere

Contro la falsa lotta all’evasione, contro la moneta elettronica, in difesa dell’economia di persone reali, nasce l’iniziativa di solidarietà #ioPagoInContanti

Sostieni la campagna

Il partito politico 3V opera con il solo intento di perseguire il bene comune, cioè il benessere di tutti i cittadini, in armonia con l’ambiente e con ogni forma di vita. Leggi la nostra visione