Tutti hanno la Tessera Sanitaria

Se da una parte sappiamo che una fetta allargata di italiani non cederà alle “lusinghe” della vita digitalizzata e non scaricherà nessuna nuova App, per non consentire allo Stato (per meglio dire élite sovranazionale) di controllarli, dall’altra il Governo si sta ingegnando per garantirsi uno strumento di controllo e: Chi non ha la Tessera Sanitaria?

1️⃣
Avevamo scritto un paio di post in merito a Bertolaso, Fontana e la tessera sanitaria a punti lombarda:
27/02/2024 BONUS, PREMI, INCENTIVI… 🍪🐶 Tutte parole che non dovrebbero esistere nel linguaggio istituzionale.
12/03/2024 TI COMPORTI CORRETTAMENTE? 🍪🍪🍪 Le parole di Fontana tradiscono chiaramente che la premialità serve a educare i cittadini.

Aggiungiamo due punti:

2️⃣
Siamo testimoni dei recenti tentativi di estendere illegalmente la Legge Lorenzin alle scuole dell’obbligo, tra cui quella sospesa in Sicilia grazie ad ALI e FISI (REGIONE CHE VAI, TEST SOCIALE CHE TROVI) e quella in corso in Liguria dove Comilva è intervenuta (Comunicato Stampa Associazione Comilva 29 marzo 2024).

3️⃣
Tessera sanitaria a punti? Il ministro della Salute la approva
Per Orazio Schillaci, ministro della Salute, è buona ogni idea che rimetta al centro la prevenzione. Ma ancor meglio sarebbe educare i bambini, fin dalle scuole elementari, ai corretti stili di vita
Ringraziamo Giubbe Rosse per la segnalazione dell’articolo:
www.milanotoday.it/politica/tessera_punti-schillaci.html

Sembrano punti distinti ma letti uno dopo l’altro aprono a delle ipotesi, tra cui:
Visto che molti italiani rifiuteranno le App per digitalizzare le loro vite, vista la volontà di imporre uno strumento di controllo su tutti i cittadini, visto il fallimento dei tentativi illegali di estendere la L. 119/2017 alle scuole dell’obbligo… usiamo il sistema di punteggio con la Tessera Sanitaria!

Perché introdurre il sistema della Tessera Sanitaria a punti a partire dalle scuole elementari ha tutta l’aria di una escalation che metterà le mani su un’ulteriore fetta di giovani (e prima o poi su tutti).

Così in attesa dell’attuazione del Piano pandemico “italico”, Trattato pandemico “globale” e Regolamento sanitario internazionale, sul quale attualmente tergiversano con astuzia ma che in un qualche modo faranno digerire dopo l’inconcludente e distrattiva “Commissione Covid”, nel frattempo ci hanno già schedato e cominceranno a premiarci o punirci (PERCHÈ FAI LE COSE?) attraverso la Tessera Sanitaria… nessuno escluso.

La libertà di scelta terapeutica, alimentare e di stile di vita sono in pericolo.
Vogliono un mondo medicalizzato con i loro metodi e sistemi, sperimentali o meno, estorti con premi e cotillon e privazioni per chi non si piegherà.
Tutto inaccettabile per 3V.

Naturalmente non ci fermiamo all’ipotesi e oltre a tenere orecchie e occhi aperti, continuiamo l’analisi, proseguiamo con confronti e approfondimenti sul tema e vi terremo aggiornati.

Se anche tu la pensi come noi Unisciti a 3V

Scarica l’articolo

Segui i nostri social:    

Unisciti all’onda di chi non si rassegna, non dimentica, non si arrende alla follia sociale, ma afferma e afferma ancora una nuova concezione della vita, dell’umanità e, quindi, della politica!

Aderisci ora!

Un laboratorio, una scuola, una fucina di idee dove forgiare concretamente e insieme la nuova politica, perché vogliamo essere la nuova politica e costruire con le nostre mani la comunità in cui crediamo.

Scopri i prossimi appuntamenti!

Sostieni il nostro partito! Il tuo contributo verrà impiegato per diffondere le nostre campagne, organizzare manifestazioni e, attraverso le elezioni, irrompere nelle istituzioni!

Sostienici

Contro la falsa lotta all’evasione, contro la moneta elettronica, in difesa dell’economia di persone reali, nasce l’iniziativa di solidarietà #ioPagoInContanti

Sostieni la campagna

17 ragioni di medici e scienziati che ci convincono a non vaccinarci per il Covid-19. Leggi gli studi e le fonti su: #ioNonMiVaccinoPerché

Sostieni la campagna

Il partito politico 3V opera con il solo intento di perseguire il bene comune, cioè il benessere di tutti i cittadini, in armonia con l’ambiente e con ogni forma di vita. Leggi la nostra visione